Liquidi fai da te per sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica funziona per mezzo di appositi liquidi che vengono inseriti nel filtro e che consentono di assumere nicotina e di svapare senza combustione, quindi senza tutti quei rischi annessi all’uso delle sigarette classiche.

I liquidi per sigaretta elettronica sono composti da glicole prolilenico, che consiste in una sostanza che compone circa l’80% della base; da glicerolo, liquido dolciastro che ha lo scopo di creare il classico vapore delle e-cig (quindi più glicerolo è presente nel liquido, più vapore si crea); acqua; nicotina, se si desidera, e anche aromi.

Il flacone di liquido per la sigaretta elettronica ha un costo medio di 6 euro, tuttavia è possibile anche risparmiare se si fanno i liquidi in casa, comprando solamente le basi e poi componendole.
Moltissimi svapatori optano per questa scelta, sia per risparmiare che per creare dei liquidi per sigaretta elettronica altamente personalizzati.

Come si creano i liquidi della sigaretta elettronica in casa?

Innanzitutto bisogna avere la base necessaria, quindi bisogna tenere a disposizione:

  • glicole propilenico ad uso alimentare
  • glicerina vegetale ad uso alimentare
  • acqua distillata, il 10% della base
  • nicotina, se si vuole
  • aromi concentrati preferiti.

Procedimento

Le percentuali standard di un liquido base sono formate da 50% di glicole, da 40% di glicerolo e da 10% di acqua con aggiunta di aromi e nicotina. Mischiando la quantità preferita di questi prodotti, quello che si ottiene è un liquido base. Se volete unire la nicotina, dovete tenere presente che si tratta di un veleno estremamente pericoloso, potenzialmente mortale. Per questo vi invitiamo a non utilizzare nicotina liquida se non siete esperti, ad evitare di usare nicotina in concentrazione superiore a 18 mg/ml, e ad utilizzare sempre guanti, evitando il contatto con la pelle in modo accurato. La nicotina diluita va miscelata al liquido base.

Infine, se lo desiderate, potete sempre aggiungere degli aromi per personalizzare al massimo il gusto del liquido per sigaretta elettronica. In circolazione si trovano tantissime tipologie di aromi, da quelli al tabacco al caffè, al cioccolato, alla frutta, alla menta…Ricordiamo che la miscela del liquido base deve essere a seconda del tipo di liquido per e-cig che si vuole ottenere. Per esempio se aumentate la dose di glicerina vegetale ci sarà più vapore ma meno hit e meno sapore. Invece, al contrario, se nel liquido aumentate la presenza del glicole, il vapore sarà di meno ma ci sarà più hit e più sapore.